Prodotti migliori grazie a Fusion 360 e stampa 3D


fusion 360 stampa 3dEscobar Technologies crea un simulatore in grado di sconvolgere l’attuale stile di progettazione nel settore della formazione medicale.

Il sistema sanitario americano non è mai stato così intricato e complicato. Le domande a carico del sistema sanitario sono sempre maggiori con il passare degli anni ed è quindi necessario che gli infermieri, i medici e gli specialisti siano adeguatamente formati ed aggiornati. Sempre più spesso questi professionisti utilizzano simulatori in campo medico per migliorare le proprie competenze.
Un simulatore medico può essere semplice come una parte del corpo, ad esempio un braccio, o complesso, come l’intero corpo umano e questi strumenti educativi sono utilizzati all’interno degli ospedali, delle università e degli appositi centri di formazione.
Strutturati per supportare tutte le tipologie di formazione, i centri di simulazione medica sono in grado di proporre esperienze realistiche e di alta qualità, anche senza l’aiuto dei pazienti reali. Il personale riceve nozioni di problem solving, tecniche di analisi e informazioni relative ai settaggi. La reputazione di questo tipo di strutture sta crescendo rapidamente, così come la necessità, in campo medico, di utilizzare direttamente questo tipo di strumenti.
Sono attualmente 3 le società che dominano il settore. Detengono un impressionante monopolio rivuardo ad un mercato che sfiorerà i 970 milioni di dollari entro il 2020. Dato che hanno poca concorrenza, si sono permessi il lusso di concentrarsi sull’innovazione, dice David Escobar, designer di simulatori medici e presidente della Escobar Technologies. ‘Da un punto di vista della produzione e del business queste aziende sono state molto brave’, dice Escobar. ‘Se qualche ingranaggio si rompe, si è costretti a rivolgersi a loro, direttamente.’ Escobar, uno specialista di simulazione con oltre 10 anni di esperienza, cita diversi problemi chiave relativi ai simulatori in commercio oggi. Ossia, sono molto utilizzati, difficili da pulire, costosi da riparare e quasi interamente dedicati ad una singola funzione.
‘’In alcuni casi questi simulatori, le attrezzature utilizzate per riprodurre le vene non sono altro che i tubi che puoi trovare sullo scaffale del Brico’, dice Escobar. ‘Non hanno la consistenza delle vene, non si richiudono come le vene. Tendono a lasciarsi andare nel tempo e sono molto difficili da manutentare e da sostituire. Sono fortemente convinto che, se gli ingegneri fossero gli utenti finali relativamente a questo tipo di prodotti, avrebbero realizzato i progetti in maniera diversa.’
Queste sonno alcune delle ragioni per cui Escobar e suo fratello Joseph, industrial designer, hanno deciso di sconvolgere il mercato dei simulatori medici. Con la Escobar Technologies i due fratelli intendono apportare diversi cambiamenti in questo settore e sperano di rendere la formazione e la cura dei pazienti molto più semplice.
‘Sapevamo che avremmo potuto realizzare un prodotto migliore e meno complesso, investendo più denaro nel design e nell’innovazione’ dice Escobar. ‘Ecco perché abbiamo iniziato con gli strumenti che avevamo a nostra disposizione, tra i quali Autodesk Fusion 360, per la progettazione’. Abbinando la facilità di progettazione di Fusion 360 con le potenzialità della stampa 3D, Escobar ha reso il suo progetto di simulatore una realtà.
Escobar ha un impiego a tempo pieno presso un centro di formazione e simulazione in campo medico e sta utilizzando sia le sue conoscenze ed esperienze sia i feedback che ha raccolto durante gli anni di lavoro, per costruire e realizzare simulatori in grado di soddisfare le crescenti esigenze del settore. Rispetto ai modelli attuali i simulatori di Escobar Technologies ‘avranno tre principali vantaggi: un rapido ciclo di innovazione, funzioni multi procedurali ed un prezzo competitivo.’
Il primo dispositivo progettato dai due fratelli è tra i più fondamentali. Un braccio contenente il sistema endovenoso. È destinato a formare gli operatori sanitari sulle tecniche più appropriate di inserimento dei dispositivi medici. Il modello di braccio attualmente sul mercato può costare ad un centro ospedaliero o ad un centro di formazione quasi 1000 dollari. Il modello di Escobar Technologies non va oltre i 500-600 dollari.
Inoltre, il modello dei fratelli Escobar ‘non richiede un acquisto multiplo di simulatori, in grado di simulare la circolazione venosa ed arteriosa. Un altro risparmio importante. ‘In questo momento è necessario acquistare due prodotti per insegnare una procedura’, dice Escobar. ‘Noi vogliamo integrare entrambe le procedure nel medesimo simulatore.’
I simulatori di grandi dimensioni possono arrivare a costare, agli ospedali ed ai centri di formazione, anche 100.000 dollari. E la cosa peggiore, aggiunte Escobar, è che questi simulatori non sempre funzionano correttamente. ‘Sono molto complessi. In alcuni casi il malfunzionamento deriva da un utilizzo non corretto da parte degli utenti, ma in buona parte i problemi sono dovuti all’errata progettazione.’
I primi prototipi test di Escobar Technologies verranno prodotti a metà del 2016. Queste versioni beta saranno cedute ad enti privati selezionati per una fase di prova pratica. La collaborazione in tempo reale con i potenziali clienti permetterà ai fratelli di adeguare la progettazione e di creare nuove iterazioni adatte ad uno sviluppo in serie. Una campagna di crowdfunding aiuterà i fratelli nel raggiungere gli obiettivi di produzione e di consegna dei simulatori ai clienti per la fine del 2017.
‘Conoscere come funzionano questi prodotti e cosa è necessario a chi li utilizza ci permette di competere con le aziende più grandi’ dice Escobar. ‘Quello che stiamo cercando di fare con la simulazione dell’assistenza sanitaria è migliorare la cura dei pazienti ed il lavoro di squadra degli operatori sanitari. Aiutare le persone non dovrebbe costare una fortuna, soprattutto quando si tratta di strumenti di formazione’.
 

Progetto Cad è rivenditore certificato di Autodesk Fusion 360!

Richiedi informazioni